Il Piacere della carne e la duplicità del femminile - Franco Ferrarotti

Secondo un’opinione attribuita a Lutero, Dio avrebbe creato il mondo in un momento di sbadataggine. Nessun dubbio che il corpo sia segno e campo di contraddizioni. Nel corpo si consuma l’incontro fra sacro e profano, fra la vita e la morte. Ma il corpo è anche il luogo dell’amore e del peccato. Nelle religioni orientali, in particolare nell’hinduismo e nel buddhismo, si può dire che il corpo non faccia problema, quasi come se non esistesse. è parte del respiro vitale cosmico, dell’atman. Ma il corpo è invece un problema serio per le religioni monoteistiche e antropocentriche, che sentono il dovere di controllarlo, eventualmente castigarlo, con vari mezzi, dal cilicio alla quaresima al ramadan. Così la donna che al corpo dà la vita. è insieme fata e strega, madre e dark lady. Il libro si occupa di questi nodi problematici fondamentali e indica la necessità di un recupero del corpo, al di là del dualismo carne-spirito, e della dignità della donna, al di là di ogni discriminazione.
Prezzo:
20,00 €
Pagine 192 pagine
Formato 12,5x20,5 cm
Autore Franco Ferrarotti
Lingua/Language/Langue/Idioma/Língua/Sprache:
Italiano
Anno di pubblicazione 2010
ISBN 978-88-95894-50-8